Sunday, 20 March 2016 10:19

Accordo quadro di collaborazione tra SCUOLA NAZIONALE DELL’AMMINISTRAZIONE e ACCADEMIA INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO ECONOMICO E SOCIALE – AISES Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Logo_SNA.png               logo.png

 

Accordo quadro di collaborazione

 

       TRA

 

SCUOLA NAZIONALE DELL’AMMINISTRAZIONE (di seguito denominata SNA), con sede legale in Roma, Via de’ Robilant n. 11 – CAP 00135 - (C.F. 80006130613), in persona del Presidente, legale rappresentante, Prof. Giovanni Tria;

 

E

 

ACCADEMIA INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO ECONOMICO E SOCIALE – AISES (di seguito denominata AISES) con sede legale in Roma, Via dei Tre Archi, 11 – CAP 00186 (C.F. 10326341004 ), nella persona del Presidente Prof. Valerio De Luca;

 

di seguito congiuntamente denominate le “Parti”

VISTO il decreto legislativo 1° dicembre 2009, n. 178, recante riorganizzazione della Scuola superiore della pubblica amministrazione (SSPA) a norma dell’art. 24 della legge 18 giugno 2009, n.69, ed in particolare l’art. 3, comma 1, lett. d)  il quale stabilisce che la Scuola svolga attività di formazione ed aggiornamento, in base a convenzioni e con tutti gli oneri a carico dei committenti, di dipendenti di amministrazioni pubbliche diverse da quelle statali, di soggetti gestori di servizi pubblici e di istituzioni ed imprese private, al fine di migliorare l’interazione e l’efficienza dei rapporti di collaborazione e scambio tra la pubblica amministrazione statale e le altre amministrazioni pubbliche, nonché con il settore privato;

VISTO, inoltre, l’art. 3, comma 2, del d.lgs. n. 178/2009 sopra citato, ove è stabilito che la Scuola può promuovere o partecipare ad associazioni e consorzi, nonché stipulare accordi di programma, convenzioni e contratti con soggetti pubblici e privati;

VISTO l’art.1 del Decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n.70 che modifica la denominazione della Scuola superiore della pubblica amministrazione in Scuola nazionale dell’amministrazione (SNA);

PREMESSO CHE

la SNA costituisce il punto centrale del Sistema unico del reclutamento e della formazione pubblica, istituito per migliorare l’efficienza e la qualità della Pubblica Amministrazione italiana;

la SNA cura lo sviluppo di programmi di ricerca sulla pubblica amministrazione, le politiche pubbliche e l’economia pubblica; la consulenza e assistenza tecnica alle Pubbliche Amministrazioni per l’attuazione dei programmi di riforma e di innovazione e sulle questioni relative all’internazionalizzazione del sistema economico italiano;

la SNA investe fortemente nel reciproco scambio di buone pratiche tra istituzioni internazionali per lo sviluppo di azioni di buon governo in tutto il mondo;

l’AISES è un’associazione indipendente e senza scopo di lucro con sede in Roma, che si propone l’obiettivo di valorizzare la conoscenza e il capitale umano di eccellenza, fondendo gli sviluppi della ricerca scientifica, dell’innovazione tecnologica e dell’economia di mercato con il patrimonio universale di principi e valori della cultura umanistica europea. A tal fine opera come piattaforma permanente di dialogo e confronto tra governi, istituzioni, organizzazioni internazionali, imprese, associazioni e fondazioni, centri e università nazionali ed estere di eccellenza e nuove generazioni.

 

CONSIDERATA

 

l’opportunità di attivare iniziative congiunte in materia di internazionalizzazione, in una strategia di sistema-paese che valorizzi le sinergie dei diversi soggetti interessati, pubblici e privati, e l’apporto integrato di risorse;

 

l’opportunità di realizzare attività, analisi, e ricerche sui temi di “Global Governance, Finance and Digital Economy”, nonché la necessità di organizzare forum,  seminari, workshop e iniziative di aggregazione di altro tipo allo scopo di sensibilizzare i partecipanti sulle questioni relative a tali temi;

 

la necessità, in un contesto economico globalmente interconnesso e fortemente competitivo come quello attuale, di progettare e/o gestire progetti formativi per lo sviluppo di competenze professionali specifiche a favore della Pubblica Amministrazione;

 

la possibilità, in un mondo in cui i sistemi di comunicazione e trasporto aumentano la loro capacità e velocità di delivery in modo esponenziale, di creare una comunità di “leader senza frontiere” dove far circolare idee, competenze, strategie, soluzioni, in grado di fondare un Europa della conoscenza per la necessaria definizione di interessi generali e di orientamento degli indirizzi di global policy, a supporto di istituzioni governative e non governative, di organizzazioni pubbliche e private, grazie al coordinamento orizzontale di leader ed esperti di settore e alla convergenza verticale di singoli tavoli di lavoro.

 

TUTTO CIÒ PREMESSO SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

 

 

Art. 1

(Premesse)

Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente accordo quadro e si considerano integralmente riportate nel presente articolo.

Art. 2

(Finalità dell’accordo)

La SNA e l’AISES intendono sviluppare rapporti di collaborazione al fine di:

 

-       organizzare convegni, seminari, workshop e iniziative di aggregazione di altro tipo inerenti tematiche  di comune interesse, rivolte al mondo della Pubblica Amministrazione, al mondo accademico ed imprenditoriale, favorendo inoltre il dialogo intergenerazionale tra classi dirigenti e futuri leader;

-       progettare e/o gestire progetti formativi per lo sviluppo di competenze utili alla Pubblica Amministrazione, aventi per oggetto tematiche riguardanti la finanza globale e nazionale, le policies pubbliche, la cooperazione economica, umanitaria e sociale;

-       realizzare studi e ricerche inerenti al sistema Paese e al funzionamento dei meccanismi istituzionali e alla relazione tra pubblico e privato; studiare altresì in modo comparato i sistemi della PA e i principi dell’e-government internazionale e la collaborazione tra strutture consolidate e senior government a livello nazionale;

-       promuovere la specializzazione di giovani professionisti nei settori della PA, finanza, cooperazione economica, politica e culturale con un’ottica rivolta all'Italia e alla Sua dimensione internazionale di Paesi membro dell’UE e di altre istituzioni globali;

-       pubblicizzare e promuovere la propria attività svolta e/o in  fase  di realizzazione, utilizzando tutti i mezzi visivi e di comunicazione (sia su supporto cartaceo che informatico).

Art. 3

(Oggetto)

La SNA e l’AISES potranno realizzare iniziative congiunte, nell’ambito dell’attuazione dei rispettivi fini istituzionali e delle finalità di cui all’art. 2, attraverso l’approfondimento di studi, ricerche e analisi nei vari ambiti d’interesse e l’organizzazione di iniziative a fini divulgativi e formativi.

Le attività saranno incentrate su “Global Governance, Finance and Digital Economy”, che comprende i seguenti temi oggetto di discussione nazionale ed internazionale:

 

-       Avere un ruolo proattivo nell’educazione finanziaria delle diverse componenti del Paese, al fine di esplicitare la complessità degli strumenti finanziari disponibili al grande pubblico, evidenziare le interrelazioni presenti sui mercati globali e l’evoluzione degli scenari macroeconomici, studiare problemi e prospettive delle economie emergenti.

-       Un’ Italia virtuosa e moderna: efficientare il regime fiscale per venire incontro alla necessità di una gestione del pubblico più sostenibile e per facilitare la crescita del settore privato.

-       Quarta Rivoluzione Industriale: l’impatto di Artificial Intelligence, robotica, Internet of Things, automatizzazione delle macchine, 3D printing, quantum computing, tecnologie di conservazione dell’energia e altre innovazioni tecnologiche sulle attività della Pubblica Amministrazione e del Sistema Paese in generale.

-       Policy analysis nell’Unione Europea e in un sistema di organismi intergovernativi globali: educare i giovani professionisti ad avere un’ottica e ricercare un impatto internazionale;

-       Big Data Management per analizzare i macro-trend emergenti ed efficientare la gestione del settore pubblico.

-       Health management: come affrontare le sfide della sanità pubblica e della previdenza sociale nel XXI secolo e quale aiuto ricevere dall’innovazione tecnologica.

 

Per il conseguimento delle suddette attività, si potranno utilizzare particolari attrezzature e specifici impianti disponibili, previe opportune decisioni e disponibilità.

Per lo svolgimento di tali attività si prevede la stipula di specifici accordi esecutivi tra le Parti, in coerenza con il presente accordo quadro, come esplicitato all’art. 6.

Art. 4

(Responsabili scientifici)

Le parti individuano, nell’ambito della propria autonomia, un responsabile scientifico nonché un international advisory board per le attività previste dal presente accordo.

Art. 5

(Obblighi delle Parti)

Ciascuna Parte si impegna, in esecuzione del presente accordo quadro:

- a svolgere le attività di propria competenza con la massima cura e diligenza;

- a tenere informata l’altra Parte sulle attività effettuate. 

 

Art. 6

(Accordi esecutivi)

Gli accordi esecutivi che regoleranno lo svolgimento delle diverse attività specifiche di cui all’art. 3 indicheranno:

-       gli obiettivi da conseguire e le specifiche attività da espletare;

-       i termini degli impegni assunti da ciascuna delle Parti;

-       le modalità di esecuzione e la durata delle attività;

-       il personale coinvolto;

-       l’individuazione dei locali e delle attrezzature destinati allo svolgimento delle attività, nel rispetto dei regolamenti interni della SNA e dell’AISES;

-       gli eventuali contributi finanziari previsti;

-       i responsabili scientifici di entrambe le Parti per gli obiettivi da conseguire.

Tali accordi esecutivi scaturenti dall’applicazione del presente accordo quadro saranno preventivamente sottoposti agli Organi competenti delle Parti e saranno stipulati nel vigente sistema di deleghe in ciascuna delle Parti.

Art. 7

(Durata)

Il presente accordo quadro ha la durata di anni tre (3) a decorrere dalla data di sottoscrizione dello stesso. La durata potrà essere prorogata per un pari periodo previo accordo scritto tra le Parti, da comunicare almeno tre mesi prima dalla data di scadenza.

Art. 8

(Regole di comportamento presso la sede dell’altra Parte)

Ciascuna Parte accoglierà, in qualità di ospite, previi i rispettivi nulla-osta interni, il personale dell’altra operante nelle attività oggetto del presente accordo quadro.

I dipendenti di una delle Parti, che eventualmente si dovessero recare presso la sede dell’altra, per lo svolgimento delle attività, sono tenuti ad uniformarsi ai regolamenti disciplinari, di sicurezza e di protezione sanitaria in vigore presso la Parte ospitante, nonché alle regole che ne disciplinano l’accesso.

Art. 9

(Utilizzazione dei risultati di progetti, studi e ricerche)

I risultati della ricerca e degli studi svolti in collaborazione, secondo lo spirito del presente accordo quadro e sulla base di intese specifiche tra le Parti, potranno essere divulgati ed utilizzati da ciascuna di esse, in tutto o parzialmente, pubblicando i risultati sui rispettivi siti, su riviste nazionali ed internazionali, su libri, o in occasione di congressi, convegni e seminari, concordando i termini e le modalità delle pubblicazioni con l’altra Parte. Le Parti sono tenute comunque a citare l’intesa nell’ambito della quale è stato svolto il lavoro didattico o di ricerca.  

È consentito a ciascuna delle Parti di utilizzare, esclusivamente per uso interno, documenti, cognizioni e quant’altro scaturisca dalle attività oggetto dell’accordo.

Art. 10

(Trattamento dei dati )

Le Parti dichiarano di essere informate e di acconsentire a che i “dati personali” forniti, anche verbalmente, per l’attività di stipula dell’ accordo quadro e degli accordi esecutivi, saranno trattati esclusivamente per le finalità oggetto dei suddetti accordi, secondo quanto stabilito dal D. lgs. 30 giugno 2003, n. 196.

Art. 11

(Promozione dell’immagine)

Le Parti promuoveranno e valorizzeranno l’immagine delle iniziative comuni e il comune impegno nell’attuazione delle attività di cui al presente accordo quadro.

In particolare, i loghi della SNA e dell’AISES potranno essere utilizzati nell’ambito delle attività congiunte oggetto del presente accordo quadro, secondo le modalità che verranno di volta in volta concordate tra le Parti.

Art. 12

(Copertura assicurativa)

Ciascuna Parte provvede alla copertura assicurativa del proprio personale secondo le proprie vigenti disposizioni nell’ambito delle attività in attuazione del presente accordo quadro.

 

Art. 13

(Foro competente)

Il presente accordo quadro è disciplinato e regolata dalle Leggi dello Stato Italiano. Le parti accettano di definire amichevolmente qualsiasi controversia che possa insorgere tra le Parti.

Nel caso in cui non fosse possibile dirimere la controversia amichevolmente, si conviene che competente sia il Foro di Roma.

Read 1386 times Last modified on Sunday, 20 March 2016 10:25
Administrator

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.